Dicembre 2021

Business People Diverse Brainstorm Meeting Concept

Siate Creativi

È l’invito che continuamente risuona da parte di papa Francesco, e ci stimola a vincere la voglia di essere stancamente ripetitivi- La vita di fede è sempre nuova, perché nasce dall’incontro con colui che è novità e vita.

Creativi non si nasce, si diventa

La creatività non è istintiva: molti tendono a ripetere e a rifare ciò che ha funzionato magari per caso. Molti sono fatti di abitudine, sono ripetitivi, preferiscono annoiarsi che vivere nell’incertezza di continui tentativi ed esperimenti che rischiano ogni volta di trasformarsi in fallimenti. Sono pochi quelli che non si accontentano, osano, tentano, sperimentano. Sono pochi i veri creativi, che uniscono esperienza e ricerca, capacità comunicative e conoscenze tecniche, passione educativa e spiritualità profonda, che sono “affamati e folli”, come disse Steve Jobs nel 2005 all’Università di Stanford durante una cerimonia di laurea.
Perché creativi si diventa, se c’è una motivazione che ci spinge, quasi, anzi proprio, una fame dell’anima.

Dicembre e gennaio

Noi ci proviamo ogni giorno: quando scriviamo gli articoli o cerchiamo le fotografie, quando contattiamo i disegnatori e i collaboratori, quando facciamo revisione e progettiamo la nuova rivista.
Così abbiamo cambiato la suddivisione delle mensilità, unendo dicembre e gennaio, pieno di vacanze e interruzioni, e separando aprile (Pasqua 2022 sarà il 17 aprile) da maggio. Ci è parso di poter offrire una suddivisione che meglio risponda ai tempi degli incontri catechistici e offra un materiale più adatto al momento.
Diamo così il giusto spazio alle proposte del tempo natalizio, che quest’anno trova un suo prolungamento naturale nella Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, ispirata alla figura dei magi d’Oriente e avremo più spazio ad aprile per le proposte pasquali e a maggio per concludere con calma l’annata e lanciarci nel tempo estivo.
Ma saremmo molto contenti di ricevere da voi suggerimenti ed osservazioni, in quel dialogo costante che ci rende sempre migliori.
Con l’augurio di vivere nella gioia queste sante feste del tempo di Natale e di ritrovarci rinnovati e più felici il prossimo anno.

Rossi Valter